BZ '18-'45: Un percorso espositivo nel Monumento alla Vittoria

Dettaglio dell'atrio

Piazza Vittoria, Bolzano
Tel.: +39 0471 997588, +39 0471 997967
monumento@comune.bolzano.it
www.monumentoallavittoria.com

apr-sett: mar-dom h 11-13, 14-17, gio h 15-21
ott-marzo: mar-sab h 10.30-12.30, 14.30-16.30
dom h 10.30-12, 15-17
chiuso 24 e 25/12, 31/12, 1/1 e Pasqua
Visite guidate su prenotazione: 324 5810106 / 339 8656100

Prezzi d'ingresso

  • Ingresso libero.

Mappa interattiva

Ottieni indicazioni stradali:

Impossibile calcolare indicazioni stradali.

Parcheggio

Il percorso espositivo "BZ '18–'45. Un monumento, una città, due dittature", aperto al pubblico nel luglio del 2014, illustra la storia del Monumento alla Vittoria, eretto a Bolzano dal regime fascista tra il 1926 e il 1928 su progetto di Marcello Piacentini. Vengono ripercorse le vicende storiche locali, nazionali e internazionali degli anni compresi tra le due guerre mondiali (1918–1945), legate in particolare modo all’avvicendarsi di due dittature (quella fascista e quella nazionalsocialista) e vengono illustrati i radicali mutamenti urbanistici operati nella città di Bolzano, a partire dalla fine degli anni Venti. Il percorso espositivo affronta, infine, il difficile rapporto di convivenza di una così ingombrante eredità dell’epoca fascista con il territorio, nel mutato quadro politico e sociale della seconda metà del Novecento fino ai giorni nostri.

Galleria fotografica

  • Facciata sud
  • Veduta della quarta sala angolare
  • Particolare del percorso Fascismo e cultura
  • Proiezione della scritta laser nella cripta

Bolzano, Monumento alla Vittoria

Battisti_reloaded

07.07.2016 - 07.07.2016

Frammenti di un discorso su Cesare Battisti 1916‒2016 .Cesare Battisti revisited Conferenza-Reading con Patrizia Pfeifer & Hannes Obermair (de)

Continua >