15.000 visitatori per la Giornata internazionale dei musei 2018

Giornata internazionale dei musei 2018 al Museo della Val Venosta

Domenica 13 maggio 2018 45 musei dell’Alto Adige hanno dato vita alla 14ma Giornata internazionale dei musei.

Elevato il coinvolgimento del pubblico: vario e composto da visitatrici e visitatori più o meno giovani, famiglie con bambini, molti residenti, diversi turisti italiani e stranieri e anche alcune persone con retroterra migratorio.

La manifestazione è riuscita a attirare proprio tutti, ma soprattutto bambine e bambini grazie all’ampia offerta di laboratori, giochi e attività didattiche per i più piccoli. I 45 musei dell’Alto Adige aderenti hanno offerto l’ingresso libero e un programma speciale di mostre, visite guidate, workshop, concerti, rappresentazioni teatrali, dimostrazioni d’artigianato, musica, letture e tanto altro. E, a seconda del luogo, alla riuscita della giornata ha contribuito anche il meteo.

L’esito, a conferma del gradimento delle edizioni precedenti, è di circa 15.000 visitatrici e visitatori complessivi.

Scopo dell'iniziativa

Obiettivo della Giornata internazionale dei musei è di sensibilizzare il pubblico sull'importanza e la varietà dei musei, permettendo a tutti di confrontarsi con la cultura, di scoprire tante cose nuove e interessanti e di diverstirsi.

Motto 2018

La Giornata internazionale dei musei è nata nel 1977 su iniziativa del Consiglio internazionale dei musei (ICOM). Da allora si tiene ogni anno, intorno a metà maggio, in circa cento Paesi. Ogni edizione è dedicata a un tema specifico, per illustrare i diversi aspetti del lavoro dei musei, mostrarne la varietà e affrontare inoltre l’attualità. Il motto dell'edizione 2018 è "Musei connessi: nuove vie, nuovo pubblico".

Dal 2005, anche i musei altoatesini aderiscono alla manifestazione, sostenuta e coordinata dalla Ripartizione Musei della Provincia autonoma di Bolzano.